Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello

ELENCO REVISORI ENTI LOCALI

 Autenticazione




 

Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge di conversione (Legge n. 120/2020), diviene operativo l'insieme di norme contenute nel Decreto Semplificazione e Innovazione digitale (DL n. 76/2020) che ha il fine di ridisegnare la governance del digitale, accelerare la digitalizzazione dei servizi pubblici e semplificare i rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione. A decorrere dal 28 febbraio 2021, tutte le amministrazioni sono tenute ad avviare il passaggio dalle diverse modalità di autenticazione online al Sistema Pubblico di Identità Digitale - SPID e alla Carta d'Identità Elettronica. Pertanto da tale data non saranno più rilasciate o rinnovate le vecchie credenziali. Potranno essere utilizzate le credenziali rilasciate in precedenza fino alla loro naturale scadenza e non oltre il 30 settembre 2021.
SPID è il sistema di accesso che consente di utilizzare, con un'identità digitale unica, i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati. Se sei già in possesso di un'identità digitale, accedi con le credenziali del tuo gestore. Se non hai ancora un'identità digitale, richiedila ad uno dei gestori.

Se hai la nuova Carta di identità elettronica, di seguito CIE, puoi utilizzarla per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione.
Per accedere hai bisogno dei relativi codici PIN e PUK: la prima parte dei due codici è nella ricevuta della richiesta CIE, la seconda parte viene consegnata insieme alla CIE. Visita il sito https://www.cartaidentita.interno.gov.it/identificazione-digitale/entra-con-cie dove trovi il software, la documentazione, video e tutorial.
Modalità di accesso:
  • "PC" - per l'accesso da un PC è necessario disporre di uno strumento per leggere la tua CIE. Puoi usare:
    •  un lettore RFID, tipicamente collegato tramite interfaccia USB, e aver preventivamente installato e configurato il Software CIE messo a disposizione dal Ministero dell'Interno (vai sul sito https://www.cartaidentita.interno.gov.it/identificazione-digitale/software-cie);
    •  uno smartphone o tablet, con sistema operativo Android 6.0 o superiore oppure iOS 13 o superiore, dotato di interfaccia NFC (vedi dettagli tecnici). In tal caso devi installare sullo smartphone/tablet l'APP CieID del Ministero dell'Interno, rinvenibile nell'app store del dispositivo;
  • "Smartphone o tablet" - accedi al servizio mediante uno smartphone/tablet e utilizzi la sua interfaccia NFC per la lettura della CIE, tramite APP CieID. In tal caso i requisiti dello smartphone/tablet sono gli stessi indicati sopra.
Dopo aver installato e configurato il software per computer o l'APP premi il pulsante "Entra con CIE" presente in fondo alla pagina. Verrai indirizzato al sito del Ministero dell'Interno dove effettuerai l'autenticazione con la CIE. Terminata questa operazione verrai automaticamente indirizzato al servizio REVISORI richiesto.

La Carta Nazionale dei Servizi o CNS è una smart card o una chiavetta USB che contiene un "certificato digitale" di autenticazione personale, utile per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione. Con la CNS puoi accedere ai servizi online per il cittadino.
Prerequisiti:
  • avere una CNS attiva;
  • accedere da una postazione che permetta la lettura della CNS (ovvero dotata di apposito lettore in caso di smart card);
  • aver installato i driver della CNS, forniti da parte dell'Amministrazione emittente.
Dopo aver verificato i prerequisiti esegui le seguenti operazioni:
  • inserisci la CNS nel lettore di smart card o porta USB;
  • premi il pulsante "Entra con CNS", ti verranno elencati tutti i certificati di identificazione personale presenti sul computer e nella CNS;
  • seleziona il certificato di autenticazione contenuto nella CNS e premi il pulsante OK. Il certificato della CNS contiene il tuo codice fiscale tra gli elementi di identificazione;
  • inserisci il codice PIN della CNS, fornito dall'Amministrazione emittente; si tratta in genere di un codice composto da 5-8 cifre. Il PIN ha la funzione di prevenire l'utilizzo della CNS da parte di persone non autorizzate.
  Probemi di accesso con la CNS?