Vai al contenuto della pagina | Vai al menù di secondo livello

Comunicato del 14 febbraio 2014
(aggiornato al 16 aprile 2014)

In relazione ad alcune richieste di chiarimento pervenute, si fa presente che l’ultimo anno da considerare nella predisposizione della relazione di fine mandato - da redigere  non oltre il sessantesimo (1) giorno antecedente la data di scadenza del mandato stesso - è quello dell’ultimo esercizio amministrativo e finanziario gestito.

Pertanto,  gli enti locali  interessati dal prossimo turno elettorale,    sono tenuti, comunque,  a considerare l’esercizio 2013 come ultimo anno della predetta relazione, pur in mancanza dell’avvenuta approvazione del  relativo  rendiconto di gestione.

In tal ultimo caso, si farà  riferimento ai dati  di pre-consuntivo dell’anno 2013  sulla base dei dati di chiusura tecnico-contabile dell’esercizio.

E’, infatti, di tutta evidenza l’importanza di considerare l’ultimo anno in cui la gestione amministrativa e finanziaria  si è conclusa  ai fini di dare una  informazione  esaustiva e trasparente dell’ultima fase del mandato svolto dall’organo politico dell’ente

(1)Alla luce delle modifiche introdotte dall’articolo 16 del d.l.  16/2014 al D. lgs  149/2011